…..ennesimo aggregato di cavolate in rete….

No, non sto parlando di qualche “collega” informatico, ne di qualche giornalista che improvvisamente si reputa esperto informatico.

PEGGIO!

Stavolta si tratta di una rivista che si reputa “informatica”…..

Semplicemente non ho parole…

Si accettano scommesse sul numero di cavolate che riuscite a contare…..

Qui (quello che spacciano per ) l’articolo

…Cito solamente qualcosa….

– Contrariamente ai concorrenti, Microsoft ha sempre procurato rapidamente una patch:

– Apple e Linux non hanno un programma fisso per gli aggiornamenti. In Mac OS X (come in Windows 7), un Update Manager integrato verifica la presenza di aggiornamenti a intervalli ben precisi. In Kubuntu invece ci deve pensare l’utente.

– Il vantaggio della community Linux è che spesso la prima patch è disponibile già a distanza di poche ore, tuttavia può rendere il sistema instabile.

– Windows 7 è l’unico tra i sistemi testati a offrire un Centro Sicurezza PC ….. Snow Leopard e Kubuntu non dispongono di un servizio simile.

– Apple e Linux presentano un’ulteriore fatale mancanza: nei computer OS X il firewall è disattivato di default e chi vuole essere protetto con Kubuntu in alcune distribuzioni deve addirittura installare il firewall a posteriori.

…per il resto lascio a voi la lettura…..

P.S. Chi avesse facebook puo commentare anche qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.